Fare soldi online: 5 miti da sfatare

Fare soldi online è un desiderio di molti, specie di chi vive il lavoro classico o da dipendente come un qualcosa di restrittivo, stressante, noioso e poco gratificante. Ma…E’ veramente possibile fare soldi online? La risposta è affermativa. Tuttavia, prima di pianificare qualsiasi attività che vada in questa direzione, è bene maturare una adeguata consapevolezza di cosa significa fare soldi online, e delle reali opportunità che il mondo digitale offre. Il primo passo è sfatare alcuni miti.

I miti da sfatare sul guadagno online

Attorno alla questione “fare soldi online” sono maturati nel corso del tempo svariati pregiudizi, alcuni dei quali non solo semplicemente sbagliati ma persino dannosi. Ecco una rapida carrelata.

Non è semplice. Di tanto in tanto (ma in passato più frequentemente di oggi) si scorgono pubblicità, banner e spot che promettono dei guadagni facili online, i classici rimedi miracolosi. Ebbene, sappiate che si tratta o di truffe o di banale pubblicità ingannevole. Fare soldi online (anche tanti soldi) è certamente possibile, ma mai facile.

Non esistono metodi completamente automatici. Nell’immaginario collettivo, il concetto di guadagno online è associato al concetto di automatismo. Certo, esistono dei metodi automatici, ma mai completamente automatici. In ogni caso, è necessario l’intervento dell’uomo per pianificare, sovrintendere, monitorare, intervenire in corso e migliorare.

Occorre studiare. Nessuno regala niente a questo mondo, e ciò riguarda tanto il mondo reale quanto quello digitali. Qualsiasi successo va conquistato, anche a costo di immani fatiche. Nel caso del guadagno online, è necessaria come minimo una preparazione adeguata. E’ bene, quindi, che qualsiasi attività online volta a generare reddito sia preceduta da un’attenta attività di studio.

Non esistono metodi sempre affidabili. Anche ammesso che utilizzate un buon metodo, o un metodo che consente di guadagnare con una forma di automatismo, non è detto che possa durare per sempre. Non è detto nemmeno che duri per un periodo soddisfacente. Una delle caratteristiche che accomuna tutte le attività online, infatti, è la precarietà e la provvisorietà.

Il trading online non è una truffa. E’ proprio vero. Se praticato in un certo modo, il trading online può essere un modo per fare soldi online. Ne parleremo nel prossimo paragrafo.

Il trading online è un buon modo per fare soldi online?

In un certo senso, a questa domanda abbiamo già risposto nel paragrafo precedente. Sì, il trading online è buon modo per fare soldi online. Tuttavia, questa pratica non sfugge alle regole che abbiamo descritto qualche regola fa.

Certamente guadagnare con il trading non è facile, sebbene le possibilità di automatismo (mai completo) siano considerevoli.

Inoltre, è bene che qualsiasi attività di trading online venga preceduto da un intenso percorso di studio.

E’ proprio questo uno dei segreti per fare bene, o per meglio dire, per garantirsi chance di arricchimento superiori allo zero. Lo studio, per inciso, deve svilupparsi lungo due binari: teoria e pratica. Per fortuna esistono strumenti (alcuni dei quali gratuiti) che consentono di esplorare entrambe attività (studio teorico e pratico).

Un altro segreto consiste nel compiere le scelte giusto a inizio attività. Scelte che, almeno a primo acchito, possono sembrare non proprio importanti o comunque definitive, ma che invece incidono tanto e a lungo.

Per esempio, la scelta del broker. In realtà un broker non vale l’altro. C’è chi offre tanto strumenti e chi no; c’è chi offre assistenza e chi invece trascura i clienti; c’è chi pone in essere condizioni economiche e chi di contro impone spese ingenti.

Scegliere un cattivo broker vuol dire aumentare le probabilità di fallimento. E, secondo le statistiche più recenti, perdere denaro all’inizio pregiudica qualsiasi scenario futuro. Un po’ per lo shock psicologico (che nelle prime fasi è difficile da superare), un po’ per l’oggettiva difficoltà nel rimpiazzare il capitale perduto.

Dunque, pensateci due volte prima di scegliere questo o quel broker. Soprattutto fatevi consigliare. Il nostro consiglio è di non strafare e valutare i broker più famosi. Come quelli rappresentati nei banneri di questo articolo, per esempio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *