NUOVA TASSAZIONE FOREX

AGGIORNAMENTO SULLA NORMATIVA FISCALE FOREX E OPZIONI BINARIE: http://www.we-trading.eu/2011/11/nuova-tassazione-opzioni-binarie-forex-2012/
Come ben sappiamo uno dei punti di forza del forex in Italia era la quasi nulla tassazione. Dal 6 luglio è entrata in vigore la nuova tassazione forex che prevede una ritenuta del 12,5% sul guadagno forex. (Da Ottobre 2011 al 20%)


A mio avviso la risposta dell’agenzia delle entrate era prevedibile in quanto negli ultimi anni, il forex in Italia, è stato pubblicizzato selvaggiamente su internet e televisione e a volte andando a limite della veridicità delle informazioni.

Non penso che la tassazione sia scaturita da una “paura di concorrenza” del sistema bancario italiano. Le banche in Italia hanno il monopolio di tutto e di sicuro non hanno paura di qualche broker intraprendente.

Il comunicato dell’agenzia delle entrate lo trovate QUI.

Ecco qualche estratto della normativa:

in tutti i casi in cui un contribuente ponga in essere una pluralità di contratti o atti, tra essi collegati, aventi ad oggetto valute estere, finalizzati a conseguire differenziali positivi o negativi in dipendenza di un evento aleatorio (quale l’andamento delle valute estere),i predetti differenziali assumono rilevanza reddituale agli effetti della lettera c-quinquies) del comma 1 dell’articolo 67 del TUIR.”

e inoltre:

Pertanto, la plusvalenza realizzata alla fine della giornata, dalle persone fisiche al di fuori dell’esercizio di un’attività d’impresa, deve essere indicata nella dichiarazione dei redditi del contribuente (quadro RT – sezione II) e in tale sede deve essere applicata l’imposta sostitutiva

nella misura del 12,50 per cento del suo ammontare.

E’ appena il caso di precisare che, in tale ipotesi, secondo quanto previsto dal successivo articolo 68, comma 9, del TUIR, le minusvalenze e i differenziali negativi derivanti dalle operazioni in argomento non sono deducibili.“

Buon Trading
Lorenzo

Lorenzo

forex trader

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *